Legge di Stabilità regionale 2018 e contributi per l’edilizia di culto

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail
Nella legge di stabilità regionale per il 2018 è prevista una posta di bilancio a favore dell’edilizia di culto di cui alla L.R. 53/85.
La somma di cui può disporre l’Arcidiocesi di Udine è purtroppo modesta (ca. € 1,5 milioni) e il contributo coprirà circa l’80% delle spese (rimane pertante un 20% a carico della parrocchia).
Si ricorda, pure, che la Regione erogherà solo contributi “una tantum” e non più contributi poliennali (il che limita di molto il numero e l’ammontare degli interventi).
Si richiama l’attenzione sulle modalità di presentazione delle domande:
·         le domande non dovranno essere inoltrate alla Regione, ma direttamente alla competente “autorità religiosa” (Curia Arcivescovile), la quale poi provvederà a trasmettere alla Regione solo le domande ritenute prioritarie. Per la domanda si usi esclusivamente il fac-simile allegato (versione 2018);
·         le domande dovranno essere corredate da una esaustiva relazione illustrativa dei lavori da realizzare con preventivo sommario di spesa e quadro economico (oltre ad una esauriente documentazione fotografica).
Pertanto si chiede di presentare le eventuali domande solo all’ Ufficio Amministrativo della Curia (non in Regione) e di fare unicamente domande relative a lavori urgenti e indilazionabili.
Le domande dovranno pervenire in Curia perentoriamente entro il 5 marzo 2018, in quanto entro il 31 marzo la Curia deve trasmettere alla Regione le domande prioritarie.